Sala IV

Continua la visita guidata

< Indietro
Prossima sala >
La cosiddetta "Sala del libro" è così chiamata perchè qui, secondo il progetto museale del marchese Tapparelli, i visitatori potevano porre le loro firme o annotare i loro commenti relativi al museo su un libro esposto sul tavolo.
Il camino ed il fregio della sala sono stati ridipinti da Giacomo Canova nel 1888-1889 (la sua firma compare a lato del camino), ma grazie al restauro eseguito nel 2007 è stato recuperato una parte del fregio antico (dipinto tra il 1506 ed il 1511).
Alle pareti sono esposte le riproduzioni delle fotografie che il marchese Tapparelli fece realizzare tra il 1883 ed il 1889 per documentare le trasformazioni dell’edificio durante i lavori di restauro (le fotografie originali sono conservate presso l’archivio del museo).
Nella sala è inoltre esposta la pergamena dipinta, datata 10 giugno 1888, ricordo della prima visita al Museo Casa Cavassa da parte di un gruppo di architetti, pittori e scultori invitati dal marchese Tapparelli e dai suoi collaboratori.
Infine, il fondatore del Museo è ricordato attraverso il busto in gesso, opera di Arturo Rossi (1890).