Sala VII

Continua la visita guidata

< Indietro
Prossima sala >
Dalla balconata lignea, ricostruita durante i restauri del 1886-1887, si accede alla sala della Lobbia. Le pareti, restaurate dal pittore Giacomo Canova nel 1889, presentano una decorazione "a finta tappezzeria": all’interno di grandi riquadri compare lo stemma Cavassa-Scarampi in ricordo del matrimonio tra Francesco Cavassa e Margherita Scarampi, appartenenete ad una nobile famiglia del territorio di Asti.
Dalla sala si accede al Belvedere, un piccolo terrazzo merlato costruito tra il 1886 e il 1887: da qui è possibile osservare lo sviluppo della città di Saluzzo ed ammirare i principali edifici del centro storico.